“L’orso è una malattia, è il mal d’Africa di questa parte di montagna.” Tutelare l’orso bruno marsicano, una specie in via d’estinzione, è l’obiettivo principale dell’associazione. La sua presenza nei nostri boschi di faggio, ci ricorda del nostro dovere morale di impegnarci sempre affinché esso possa essere protetto e apprezzato.

La protezione dell’orso è un dovere da trasmettere alle generazioni future essendo questo animale il vanto del nostro territorio. La convivenza tra uomo e animale non è sempre pacifica, ma l’organizzazione, supportata dal parco o da altre associazioni, mette in atto delle buone pratiche per placare i conflitti, ad esempio prendendosi cura dei meli selvatici della valle affinché i loro frutti siano a disposizione dell’orso, oppure distribuendo rimborsi o i recinti elettrificati. Queste attività sono accompagnate da a campagne informative sul come comportarsi per convivere pacificamente con l’orso rivolte sia a chi vive stabilmente nei territori del parco del parco, sia a chi è solo in visita.

Visita il sito Salviamo L'Orso